Medico Chirurgo Specialista in Ortopedia e Traumatologia del Piede e della Caviglia
+39 335 8411795
Lunedì 14:00 - 19:00 Mercoledì 15:00 - 19:00 Clinica Pio XI, Via Aurelia 559, Roma

Infiammazione Alluce Valgo: sintomi, diagnosi e trattamento

Infiammazione alluce valgo

Sintomi, diagnosi e trattamento

L’alluce valgo è una patologia progressiva del piede molto comune, che consiste con una deviazione del primo dito verso la parte laterale del piede stesso e con la comparsa della cosiddetta cipolla, che altro non è che una protuberanza ossea

Questa patologia, oltre ad essere molto dolorosa, se non trattata tempestivamente causerà,  con il passare del tempo, la deformazione anche delle altre dita del piede.

infiammazione alluce valgo dr Basile

Inoltre, in alcuni casi l’alluce valgo può provocare ripercussioni anche su ginocchia, bacino e colonna. 

Nei casi più gravi la deviazione del primo dito può causare l’accavallamento dello stesso con il secondo dito del piede. 

Insomma, l’infiammazione alluce valgo è una patologia che una volta individuata deve essere trattata immediatamente attraverso l’unica soluzione possibile ed efficace, ovvero: la chirurgia.
Ma quali sono le patologie del piede? Come si riconoscono i sintomi dell’alluce valgo?
Come avvengono la diagnosi e il trattamento? 

Patologie del piede, quali sono?

Come già menzionato l’alluce valgo rientra tra quelle che vengono definite patologie del piede

In ambito medico il termine patologia sta ad indicare una malattia in atto, uno stato patologico o una condizione di sofferenza dell’organismo.
Solitamente i dolori al piede sono di genere muscolo scheletrico e possono essere associati ad una di queste patologie

  • artrosi
  • fascite plantare
  • alluce valgo
  • piede piatto
  • piede cavo
  • infiammazione del tendine d’Achille
  • dito a martello 
  • Bunionette
  • Morbo di Haglund
  • neuroma di Morton 
  • tallonite 
  • sindrome del tunnel tarsale 
  • alluce valgo

Per riuscire a determinare preventivamente il tipo di patologia è necessario capire in quale parte del piede si manifesta il dolore. 

Solitamente, nella maggior parte dei pazienti affetti da alluce valgo, il dolore si presenta alla radice del primo dito del piede, ed è accompagnato da deformità. 

Infiammazione alluce valgo: le cause

Le cause dell’alluce valgo possono essere molteplici. La deformazione, infatti, può essere dovuta a:

  • predisposizione genetica
  • malformazioni congenite
  • utilizzo di calzature inadatte
  • lesioni a carico del piede
  • problemi di peso, postura o tono muscolare
  • alcuni tipi di artrite

E’ proprio per la varietà di cause che possono scatenare la patologia dell’alluce valgo che, al presentarsi di uno dei sintomi è necessario rivolgersi subito ad uno specialista del piede e della caviglia per poter intervenire tempestivamente. 

Dr Basile, infiammazione alluce valgo

Alcuni dei sintomi più diffusi

Proprio come le cause, anche la sintomatologia dell’alluce valgo può variare da persona a persona. In generale comunque i principali sintomi che si riscontrano nella grande maggioranza dei casi sono:

  • la presenza di un rigonfiamento alla base dell’alluce 
  • l’ispessimento della pelle alla base dell’alluce
  • capacità limitata nei movimenti dell’alluce 
  • dolore persistente o intermittente
  • gonfiore o arrossamento intorno all’alluce

In alcuni casi i pazienti affetti da alluce valgo riferiscono un dolore violento senza deformità, mentre altri presentano dolore al secondo dito invece che al primo

Al presentarsi di uno o più di questi sintomi è fondamentale rivolgersi ad un medico specialista del piede e della caviglia,  specializzato nel trattamento dell’alluce valgo. Solamente dopo un accurato esame fisico, effettuato tramite specifiche manovre atte a valutare la capacità di movimento dell’alluce, sarà possibile per il medico diagnosticare l’alluce valgo

Per identificare, invece, sia le cause che la gravità del disturbo, sarà necessario, invece, procedere con una radiografia del piede. 

Proprio come le cause, anche la sintomatologia dell’alluce valgo può variare da persona a persona. In generale comunque i principali sintomi che si riscontrano nella grande maggioranza dei casi sono:

  • la presenza di un rigonfiamento alla base dell’alluce 
  • l’ispessimento della pelle alla base dell’alluce
  • capacità limitata nei movimenti dell’alluce 
  • dolore persistente o intermittente
  • gonfiore o arrossamento intorno all’alluce

In alcuni casi i pazienti affetti da alluce valgo riferiscono un dolore violento senza deformità, mentre altri presentano dolore al secondo dito invece che al primo

Al presentarsi di uno o più di questi sintomi è fondamentale rivolgersi ad un medico specialista del piede e della caviglia,  specializzato nel trattamento dell’alluce valgo. Solamente dopo un accurato esame fisico, effettuato tramite specifiche manovre atte a valutare la capacità di movimento dell’alluce, sarà possibile per il medico diagnosticare l’alluce valgo

Per identificare, invece, sia le cause che la gravità del disturbo, sarà necessario, invece, procedere con una radiografia del piede. 

Ortopedico Roma - Dottor Attilio Basile

Il trattamento dell’alluce valgo

Innanzitutto è fondamentale comprendere che per poter risolvere la patologia dell’alluce valgo è necessario procedere tempestivamente con un intervento chirurgico, che può essere svolto secondo due metodologie: 

  • trattamento chirurgico classico, in cui la cute e tessuti sottostanti vengono aperti chirurgicamente e viene asportata parte di osso per poi inserire supporti vari volti a riportare l’alluce nella posizione corretta.
  • trattamento chirurgico percutaneo, meno invasivo del trattamento chirurgico classico e con tempi di recupero post operatorio molto più brevi.  Questa procedura permette di operare direttamente sull’osso tramite dei piccoli forellini effettuati direttamente sulla cute. 

Entrambe queste tipologie di intervento relative all’alluce valgo vengono effettuate tramite anestesia locale. Nella stragrande maggioranza dei casi gli interventi permettono una deambulazione immediata e un assoluto controllo del dolore post operatorio. 

Spesso i soggetti affetti da alluce valgo scelgono di avvalersi di trattamenti non chirurgici, anche detti conservativi, che consistono in soluzioni temporanee utilizzate per alleviare il dolore, come:

  • uso di farmaci antidolorifici
  • iniezioni di cortisone per ridurre il dolore
  • applicazione di bendaggi che tengano il piede in una posizione normale, riducendo lo stress sull’alluce e alleviando il dolore. 

E’ importante comprendere che queste soluzioni non riescono a correggere l’alluce valgo senza intervento, ma solamente rendere la patologia più sopportabile.
Col passare del tempo, comunque, i trattamenti conservativi non risulteranno più sufficienti a contenere dolore e deformità, e sarà quindi necessario procedere per via chirurgica.

Risolvere il problema dell’alluce valgo è possibile, rivolgendosi allo specialista giusto. 

Il Dottor Attilio Basile,  medico chirurgo specialista del piede e della caviglia e del trattamento dell’alluce valgo riceve i pazienti presso: l’Azienda Ospedaliera San Camillo Forlanini di Roma e la Clinica Pio XI di Roma. 

Related Posts

Contatta il Dottore: